voli low cost Madrid

La città di Madrid ospita una delle maggiori offerte di musei in tutta Europa, rappresentativi soprattutto per le diverse tipologie di raccolte esposte. Alcuni di questi musei Madrid sono di antichissima fondazione e tutti costituiscono un patrimonio di grandissimo interesse.

Per citarne alcuni, il Museo Thyssen-Bornemisza ospita i quadri della collezione privata del magnate tedesco dell’acciaio, Thyssen-Bornemisza, diventato ricchissimo durante la seconda guerra mondiale. Il Barone Hans Thyssen-Bornemisza riunì l’immensa collezione del padre Heinrich, divisa tra gli eredi alla sua morte e riacquistò le opere dai suoi parenti, prima puntando sulle opere dell’impressionismo tedesco, poi sui dipinti degli avanguardisti russi, fino a ricostruirla quasi interamente, arricchendola con le prime opere astratte. Dal 1992 il museo Thyssen-Bornemisza è pronto a deliziare gli occhi dei turisti.

Uno dei musei Madrid più belli è il Museo Reina Sofia che raccoglie le opere d’arte dal Novecento ai giorni nostri. La costruzione che lo ospita nacque come ospedale e come tale è stato utilizzato fino al 1986, quando fu aperto il Centro d’Arte Reina Sofia. Nel museo sono in maggiore risalto pittori spagnoli come Dalì, Mirò e Picasso. Fate un giro per il museo, che di opere bellissime ne ha davvero tante, e passate davanti al Guernica verso l’ora di chiusura, solo allora potrete veramente gustarvi il capolavoro del Maestro.

Il Museo Prado di Madrid è uno dei musei più importanti del mondo, e vale la pena dedicare diverse ore per visitarlo. Da Caravaggio a Goya, da Raffaello a Velasquez, il Prado raccoglie la storia dell’arte europea degli ultimi cinque secoli. Per poterlo visitare con comodo, è meglio andarci nei giorni feriali, ci sarà meno gente. Il Prado ha un ambulatorio molto efficiente nell’edificio de los Jerónimos: garanzia per chi rischia la “Sindrome di Stendhal”.